I blog di Celebrity

  • Jennifer Aniston gelosa di Cameron Diaz

    Justin Theroux ha avuto un flirt con Cameron Diaz. E quando Jennifer Aniston lo è venuta a sapere, non ha gradito la notizia.

    La star e il regista sono da tempo sotto osservazione mediatica a causa di una presunta crisi, anche se di recente si sono fatti fotografare sorridenti e affiatati a New York.

    La Aniston ha reagito piuttosto male alla notizia della relazione fugace tra la Diaz e Theroux, consumata nel lontano 2002 mentre i due si trovavano sul set di «Charlie’s Angels: Più che mai».

    «Jen è scossa perché non è stato Justin a dirglielo. Pensava di sapere tutto di lui e Cameron è un’amica, perciò ha provato un grande imbarazzo quando il rumor, per di più di seconda mano, è arrivato alle sue orecchie», ha riferito una fonte a Grazia.

    «Tra gli amici di Justin lo sapevano tutti. Non è mai stato nulla di serio e non si sono visti per anni, eppure Jen si sente delusa, perché non l’ha saputo da lui».

    La coppia ha annunciato il fidanzamento nel 2012 ma deve ancora fissare una data per le

    Continua »di Jennifer Aniston gelosa di Cameron Diaz
  • Anne Hathaway: obiettivo maternità

    La prossima tappa di Anne Hathaway? «Diventare madre. Vorrei tirare su delle belle persone, che possano guardare il mondo con un senso di meraviglia, sentirsi felici e donare amore: nella mia vita ora questo è, senza dubbio, il traguardo numero uno». L’attrice rivela senza troppi giri di parole in un’intervista a Io Donna che il fronte su cui è più impegnata in questo momento è quello della famiglia. E del matrimonio. La star è felicemente sposata con Adam Shulman, attore e designer di gioielli. «Già a sedici anni sapevo che avrei avuto una famiglia – ha riflettuto -. Volevo tuttavia avere anche una carriera. Ho lavorato a lungo e un giorno, poi, ho incontrato la persona con cui ho deciso di passare il resto della mia vita. Ora sono sposata, siamo entrambi felici e pronti a formare una vera famiglia. Non ho idea di come sarà il nostro futuro, so solo che “il mio modo di vivere questa esperienza mi fa capire chi sono veramente”. È una citazione che amo, anche se non ne conosco

    Continua »di Anne Hathaway: obiettivo maternità
  • Kim Kardashian chiede i danni alla vedova del padre

    Kim, Khloé e Kourtney Kardashian hanno chiesto un risarcimento danni di 108mila euro alla vedova del padre Rob.

    Lo scorso anno le tre sorelle insieme al fratello Rob Junior sono state chiamate in giudizio da Ellen Pearson nell'ambito di un processo ancora in atto riguardante la pubblicazione dei diari privati di Rob Kardashian.

    Secondo i documenti ottenuti da RadarOnline, Kim, Khloé e Kourtney hanno chiesto al giudice Mitchell Beckloff di intimare alla Pearson di pagare le loro spese legali per la causa.

    Secondo la famiglia Kardashian le accuse della Pearson si ridurrebbero alla sola diffamazione e questo autorizzerebbe loro a chiederle il risarcimento danni.

    Lo scorso anno Kim, Khloé, Kourtney e Rob hanno firmato una causa ai danni dell'ex moglie del padre perché a loro dire la vedova avrebbe illegalmente venduto parti del diario che la famiglia Kardashian aveva ereditato nel 2003, anno della morte del patriarca deceduto a causa di un cancro all'esofago.

    I fratelli Kardashian sostengono di

    Continua »di Kim Kardashian chiede i danni alla vedova del padre
  • Rihanna: accordo con i commercialisti denunciati

    Sono state le spese folli e sconsiderate la ragione per cui Rihanna nel 2010 si è trovata sull’orlo della bancarotta. Questo hanno ribattuto i suoi ex commercialisti quando si sono visti recapitare una denuncia per frode da parte della cantante, che ora ha deciso di trovare un accordo con la controparte, ritirando le accuse.

    La star aveva sostenuto di essere stata mal consigliata da Peter Gounis, il suo collaboratore Michael Mitnick e la società Berdon LLP, che le diedero il nullaosta per l’acquisto di una proprietà di 4,9 milioni di euro anche se nel 2009 le sue casse erano in continua emorragia e aveva perso 6,5 milioni di euro.

    Secondo i legali dei tre accusati, tuttavia, la star avrebbe dovuto solo rimproverare se stessa per l’andamento delle sue finanze, aggravato dallo scarso successo del tour «Last Girl on Earth» del 2010.

    «La tournée non ha portato il denaro che ci si aspettava», afferma il legale nei documenti depositati in tribunale a Manhattan. «Il tour è stato come l’ha voluto

    Continua »di Rihanna: accordo con i commercialisti denunciati
  • Whoopi Goldberg: «Io e la mia sigaretta alla marijuana»

    Whoopi Goldberg ha scoperto un nuovo trucco per sentirsi bene.

    Nella sua nuova rubrica sul sito Cannabist del Denver Post, l’attrice premio Oscar racconta come fumare durante il giorno da una sigaretta elettronica alla marijuana la stia aiutando immensamente ad alleviare le fortissime emicranie dovute al glaucoma di cui soffre, senza darle alla testa.

    «Mi ha cambiato la vita – racconta la star -. Non sto esagerando. (…) Ne prendo delle piccole, leggere boccate (ma anche grandi) e a ogni boccata sento sollievo – dal dolore, dalla pressione, dallo stress, dal malessere».

    «Circa un paio di anni fa, quando ho smesso di fumare sigarette, ho provato a farmi uno spinello» rivela la Goldberg, che si annoiò quasi subito di questo “rimedio”.

    «Credo di aver qualcosa che fa per te», gli disse poi sua figlia. «Quattro giorni dopo – prosegue l’attrice – arrivò con questa cosa enorme dentro una scatola. “È un vaporizzatore”, mi disse. “Puoi inalarne quanto ne vuoi ed è vapore, non fumo”».

    Dopo una prima

    Continua »di Whoopi Goldberg: «Io e la mia sigaretta alla marijuana»
  • Jared Leto: «C'è bisogno di trasparenza nella musica»

    Secondo Jared Leto, l'industria discografica ha bisogno di maggiore trasparenza per essere meritocratica e realmente produttiva.

    Il frontman 42enne della band 30 Seconds to Mars è rimasto coinvolto in una causa legale da 22 milioni di euro intentata ai danni del gruppo dalla major discografica EMI diversi anni fa. Leto ha voluto documentare il processo con il documentario Artifact pubblicato nel 2012, che andrà in onda su rete pubblica – sulle reti televisive americane VH1 e Palladia - il prossimo 26 Aprile.

    Il cantante è convinto che il programma potrebbe influenzare profondamente le dinamiche dello showbiz.

    «Spero che gli artisti e il pubblico guardando questo documentario si rendano davvero conto di come funziona l'industria musicale perché la conoscenza è il primo step verso il cambiamento», ha dichiarato Leto come riportato da Variety.

    «Inevitabilmente ci stiamo dirigendo verso quello che spero sarà un sistema di maggior trasparenza».

    Dopo che sei anni fa i 30 Seconds to Mars firmarono

    Continua »di Jared Leto: «C'è bisogno di trasparenza nella musica»
  • Bryan Singer: nuovi dettagli sulla presunta violenza sessuale

    La casa di Bryan Singer è stata definita come «la rappresentazione del male».

    Questo emerge dalle ultime dichiarazioni di Michael Egan, il ragazzo che mercoledì scorso ha fatto causa al regista di «X-Men: giorni di un futuro passato» accusandolo di abusi sessuali.

    Ieri l'uomo e il suo avvocato Jeff Herman hanno tenuto una conferenza stampa, in cui Egan ha svelato nuovi dettagli sulla macabra vicenda, accaduta 15 anni fa .

    «In casa ci davano cocktail mescolati a droghe. Ci facevano bere litri di liquore. Le regole erano: nessun costume, nessun vestito fuori dalla zona della piscina», ha ricordato Egan parlando dei presunti «party» hot che si tenevano nella tenuta di Singer ad Encino in California, secondo quanto riporta il Page Six.

    «Eravamo vittime di vari tipi di abusi sessuali. Eravamo come carne da macello per quella gente. Ci scambiavano tra di loro. Se devo dare un nome a quella casa la definirei come la rappresentazione del male».

    Egan ha poi raccontato che all'epoca viveva nel

    Continua »di Bryan Singer: nuovi dettagli sulla presunta violenza sessuale
  • Peaches Geldof: i funerali a Pasquetta

    I funerali di Peaches Geldof si terranno molto probabilmente lunedì prossimo, nel giorno di Pasquetta.

    La giornalista è tragicamente scomparsa all'età di 25 anni lo scorso 7 aprile nella sua casa di Wrotham, nel Kent, appena fuori Londra.

    Secondo indiscrezioni i familiari della vittima hanno deciso di darle l'ultimo saluto nella chiesa dove si tenne 14 anni fa la cerimonia funebre della madre, Paula Yates.

    «I suoi cari sono devastati dal dolore ma stanno cercando di organizzare un funerale degno del suo nome», ha riferito una fonte al giornale inglese The Sun.

    Il padre della vittima, il musicista dei Boomtown Rats, Bob Geldof, vorrebbe salutare la figlia alla cerimonia con un discorso ma teme di venire sopraffatto dal dolore.

    «Bob desidera parlare come ha fatto ai funerali della moglie e del padre a Dublino, ma sa già che non sarà facile», ha riferito una fonte.

    Secondo indiscrezioni la cerimonia funebre si terrà in una chiesa vicino a Davington Priory in Kent, dove nel 2012 la Geldof fece

    Continua »di Peaches Geldof: i funerali a Pasquetta
  • Selena Gomez: nuovo team di manager

    Selena Gomez ha firmato un contratto con un nuovo team manageriale.

    La carriera della popstar 21enne, fin dall'esordio nella serie tv Disney «I maghi di Waverly», è sempre stata nelle mani della madre e del patrigno, Mandy e Brian Teefey.

    Di recente però la star ha deciso di dare un taglio netto col passato, licenziando i genitori.

    Secondo The Hollywood Reporter, la Gomez avrebbe già trovato dei validi sostituti. La popstar ha firmato un contratto con due nuove agenzie di management artistico, la WME e la Brillstein e d'ora in avanti verrà consigliata e gestita da tre esperti nel settore, Aleen Keshishian, Zack Morgenroth e Scott Wexler.

    La pubblicazione sostiene che questa mossa della Gomez rientri in una più ampia decisione di «crescere e orientarsi verso un'industria cinematografica e musicale più adulta».

    La star ha debuttato come attrice da bambina nella serie tv Disney «I maghi di Waverly», per poi ricercare ruoli più complessi.

    La Gomez è stata scelta per la controversa pellicola di

    Continua »di Selena Gomez: nuovo team di manager
  • Guarda nel video com'era Vladimir Luxuria da ragazzino

    Avete riconosciuto il bambino nella foto? Vi diamo qualche indizio: è stato eletto in Parlamento, ha vinto l'Isola dei Famosi e ora è l'opinionista ufficiale del Grande Fratello. Sì, avete capito bene: è Vladimir Luxuria.

    La celebre attivista transgender ha pubblicato la vecchia fotografia su Twitter e ha commentato con autoironia: «Io e le mie sorelle Laura e Barbara prima che diventassi una TransSister!». Nell'immagine Luxuria era ancora Wladimiro Guadagno, un dolce ragazzino pugliese che amava giocare con le sue sorelle.

    Vladimir Luxuria ieri e oggi

    Crescendo, quel bambino è diventato Vladimir Luxuria: ha scelto una diversa identità sessuale, si è impegnata nelle battaglie per i diritti LGBT, ha avuto un grande successo al cinema e in televisione. E non solo.

    Vladimir è stata la prima persona transgender a essere eletta al Parlamento di uno Stato europeo. Era il 2006 e a candidarla nelle sue liste è stata Rifondazione Comunista. Alla Camera e fuori,

    Continua »di Vladimir Luxuria mostra ai fan il suo volto da ragazzino
Nessun articolo presente nelle impostazioni correnti. Prova ad allargare la selezione.