Yahoo! intervista Max Gazzè

Max GazzèIl nuovo album sta nascendo, arriverà fra qualche mese, ma nel frattempo Max Gazzè mantiene il contatto con il suo pubblico con una serie di live in giro per l'Italia. Il cantautore romano (cresciuto fra Belgio e Gran Bretagna) ci regala la sua faccia "Oh My God!" nel backstage del Live Club di Trezzo sull'Adda, dove ha tenuto un concerto in veste di Ambassador dell'Arthur Guinness Day, che si terrà il 27 settembre. Quella sera Max suonerà sul palco di un locale scelto dai fan, preceduto da un gruppo esordiente. Un salto indietro nel tempo, visto che Max ha iniziato suonando proprio nei locali con le band di cui era bassista.

[Emma Marrone: tutte le news, le curiosità e le foto]

"In realtà anche adesso suono in una band, perché lavoro ormai da anni con i miei musicisti. Non posso considerarmi un solista, direi piuttosto che siamo la "Max Gazzè band". In effetti, a sentirli dal vivo batteria, basso, chitarra e fisarmonica non sono semplicemente il tappeto su cui si appoggia la voce di Max, ma si fondono attorno alle sue parole con un'energia trascinante. Così come quando 'La favola di Adamo ed Eva' diventa 'Get up Stand up' di Bob Marley e viceversa.

E la dimensione del gruppo gli piace così tanto che adesso Max continua la sua estate con una serie di appuntamenti live legati ad almeno tre progetti: il Quindi Tour con la sua band, l'Over Tour con Rita Marcotulli e Roberto Gatto e L'uomo Sinfonico con Orchestra Sinfonica. Le date sono già fissate fino a ottobre. Nel frattempo trova anche il tempo di regalarci un sorriso da Oh My God!, raccontarci alcune barzellette nel suo perfetto inglese e lavorare al nuovo album. Quando uscirà? "Durante il prossimo anno scolastico, diciamo a cavallo fra la fine del 2012 e l'inizio del 2013". Chissà che la prossima novità non sia il palco di Sanremo.

Daniela Faggion