Jennifer Aniston e il suo porno laser

(KIKA) - LOS ANGELES - Si può diventare porno-dipendenti? Certo, migliaia di matrimoni si sfasciano per questo. E si può diventare laser-dipendenti? Anche di più, lo afferma orgogliosa Jennifer Aniston.

Jennifer Aniston

L'attrice, che può vantare un fisico snello e asciutto, come tutti deve fare i conti con l'età che avanza e che non terrebbe conto delle differenze sociali ed economiche. O almeno, era così finché non sono arrivati botox, filler e laser: qualche punturina qui e lì, qualche ritocco strategico, ed ecco che il tempo pare fermarsi all'eterna età di 35 anni. Tanto, come amano dire molti anziani arzilli, l'età è quella che uno si sente dentro, mica quella che si legge sul documento d'identità!

A Conan O'Brien, che l'ha intervistata per il suo talk show, Jennifer ha confessato di non poter proprio fare a meno di una procedura estetica che ha chiamato "porno laser" e che, si presume, sia in grado di generare nel fruitore gli stessi benefici assicurati dal porno.

Trattasi, ha spiegato la Aniston, di una sorta di peeling molto aggressivo che riesce a eliminare cellule morte e impurità. Non in maniera indolore, esteticamente parlando: "Appena lo fai, hai una faccia orribile, che ti fa sembrare ustionata, per quasi una settimana. Poi, per gli otto giorni successivi, la pelle morta del tuo viso cade… e poi hai un volto liscio e levigato".

Ah, cosa non si fa per combattere i segni del tempo portati dall'eccessiva abbronzatura di cui, da brava californiana, Jennifer dice di aver abusato in gioventù! E siccome dei divi non si butta via nulla, O'Brien si è affrettato a chiedere se l'attrice conservasse la pelle morta: "Sarebbe oro per eBay!"

Jennifer Aniston


Da non perdere su Celebrity