Whitney Houston è morta per overdose di farmaci e cocaina

(KIKA) - LOS ANGELES - Sperando che sia davvero l'ultima volta, occorre tornare sulle cause della morte di Whitney Houston. Per lungo tempo, infatti, si è parlato delle motivazioni che hanno portato l'artista a esalare l'ultimo respiro nel pomeriggio dell'11 febbraio, nella sua stanza d'albergo al Beverly Hilton Hotel. Ora i medici hanno emesso l'ultimo responso: la causa della morte è imputabile a una overdose di cocaina, farmaci e alcol, che ha portato all'annegamento.

Whitney Houston

Rihanna vorrebbe interpretare Whitney Houston

La cantante, che quella sera era attesa al Clive Davis' Grammy Party organizzato nello stesso albergo, è stato trovata senza vita nella vasca da bagno, come più volte detto. Il documento riporta anche l'orario della dichiarazione del decesso, le 15.45, e precisa che sei ore più tardi ovvero alle 21.35, l'acqua era ancora molto calda. Questo spiegherebbe alcuni segni di ustione che sono stati trovati sulla schiena della Houston.

Gli ultimi giorni di Whitney

Secondo il responso medico, le usciva sangue dal naso e nella stanza è stato trovato un cucchiaino con della sostanza poi identificata con la cocaina.

Whitney Houston

Pochi metri più in là, su uno specchietto da borsetta c'era altra polvere bianca affiancata a un pezzo di carta arrotolato.

Rimossi i volantini contro Whitney Houston

Un epilogo triste, con cui si spera di poter finalmente scrivere la parola fine a questa brutta pagina del mito di Whitney.

Da non perdere su Celebrity