Angelina Jolie ha l’epatite c ed è in attesa di un trapianto di fegato?

Allarme Angelina Jolie. La star di Hollywood avrebbe l'epatite C. A diffondere la notizia shock il National Enquirer, solitamente 'celebre' per sparate tutt'altro che confermate. Anzi, spesso si tratta di vere e proprie bufale a rischio querela.

Ma arriviamo subito al nocciolo del rumor. La magrezza dell'attrice, sempre più smunta e scheletrica, sarebbe dovuta proprio all'epatite, contratta da giovane, quando l'abuso di droghe ed alcool erano per lei all'ordine del giorno. Secondo quanto riferito dal settimanale, imboccato da presunti 'amici' della diva, la Jolie sarebbe addirittura in lista d'attesa per un trapianto di fegato.

Immediate le reazioni da parte dello staff di Angelina. La sua portavoce ha infatti bollato lo scoop dell'Enquirer come 'falso al 100%', sottolineando come la magrezza della sua assistita sia semplicemente dovuta ai continui viaggi, alle fatiche del set e al ruolo di mamma. La moglie di Brad Pitt, a detta della portavoce, si dimenticherebbe spesso di mangiare e di bere, perché in continuo movimento, tanto da limitarsi a mandar giù qualche noce e un po' di frutta. Perennemente attiva sul campo umanitario, e tornata da poco da un viaggio nei campi profughi siriani in Turchia, Angelina sarebbe semplicemente affaticata.

Dimenticate le curve sexy di un tempo, la Jolie degli ultimi anni ha spesso fatto rima con 'anoressia', accusa da lei sempre rispedita al mittente. L'ipotesi epatite C fa quindi rumore, ma appare comunque assai poco credibile. Anche perché il passato dell'Enquirer, in quanto a bufale, parla decisamente da solo.

Iraq, Angelina Jolie visita un campo di profughi sirianiBaghdad (TMNews) - Angelina Jolie al centro dello scacchiere geopolitico mediorientale. L'attrice è infatti inviata speciale delle Nazioni Unite e ha visitato un campo di profughi siriani poco oltre il confine con l'Iraq. Dopo le difficili missioni in Giordania e Turchia, la Jolie ha invece parole di apprezzamento per quanto viene fatto in Iraq. "Ho visitato i quattro confini della Siria - ha spiegato la compagna di Brad Pitt - e questo è il primo campo dove sono stata nel quale ci si sta preparando all'inverno e anche dove vengono date ai profughi delle carte d'identità che garantiscono libertà di movimento, che è un fatto straordinario. Credo che in questo campo le cose siano messe molto bene". La diva ha anche incontrato il ministro degli Esteri iracheno Zebari, con il quale si è discusso sulle misure per proteggere i rifugiati, che secondo L'Unhcr sono ormai più di 250mila. E il conflitto siriano non accenna a raffreddarsi. (Immagini Afp)

Da non perdere su Celebrity