Don Giulio contro Marilyn Manson e i satanisti, anche Tiziano Ferro nel mirino

Tiziano FerroCosa diavolo c'entra Tiziano Ferro con il mondo dei satanisti? Magnifica domanda. Eppure Don Giulio Marra, sacerdote della comunità «Nuovi orizzonti», ieri sera si è scatenato nella chiesa del Santissimo Salvatore. Il motivo? L'arrivo di Marilyn Manson e Rob Zombie a Bologna, per un concerto rock maledetto travolto dalle polemiche. Per rispondere ai due cantanti, e alla loro adorazione per il diavolo, Don Giulio Marra ha usato parole pesantissime:

«Essere satanisti è peggio di essere mafiosi o terroristi, perché nella vita si può sbagliare ma scegliere di adorare il male è l'errore peggiore». «E' un dispiacere che Bologna abbia accettato Marilyn Manson, giustamente respinto in tante nazioni, ma d'altronde qui Satana è ben presente». «Il rock è di per sé una musica discorsiva e dannat. In Imagine di John Lennon, nelle canzoni dei Led Zeppelin, dei Pink Floyd, dei Queen e in Hotel California degli Eagles ci sono chiari riferimenti o tracce nascoste che esaltano il Male».

Preso dalla foga e dalle invettive, Don Giulio Marra ha poi puntato il dito contro Tiziano Ferro, da tempo dichiaratamente gay. Esatto, proprio lui, accusandolo di satanismo. «Andate ad ascoltare la sua Indietro…da lui non me lo aspettavo». Perché, cosa udiremmo se ascoltassimo il singolo Indietro del Tiziano nazionale? Quesito al momento senza risposta, che rigiriamo automaticamente a tutti voi. Lettori di Poster, ed ascoltatori di Ferro.

I video di VEVO su Yahoo Celebrity

Da non perdere su Celebrity